Benvenuto nella nuova versione dello sportello telematico: qui potrai compilare tutte le tue nuove pratiche.
Nella scrivania del cittadino troverai tutte le pratiche che hai già inviato attraverso la precedente versione dello sportello telematico.

News

Pubblicata
Nuove tessere sanitarie senza chip in Lombardia - procedura per prorogare l'utilizzo di quelle con il chip dopo la scadenza per la firma digitale.
Pubblicata
Si informano i gentili Utenti che il personale del servizio non può in nessun caso fornire: - assistenza informatica relativa all’installazione di software: il personale potrà fornire solo le indicazioni in merito ai possibili software necessari per l’autenticazione al portale e la firma digitale; - assistenza nella compilazione della pratica: il personale potrà fornire solo informazioni sulle procedure e indicazioni limitatamente all’individuazione della corretta modulistica da compilare per presentare la pratica sul portale. In nessun caso il personale ...
Pubblicata
E' possibile condividere una pratica telematica tra più professionisti al fine di permettere ad ognuno di compilare la parte di competenza direttamente sul portale.
Pubblicata
La richiesta di accesso agli atti va presentata al SUAP solo per richieste attinenti a pratiche relative ad attività produttive e di prestazione di servizi. NON SONO DA PRESENTARE TRAMITE QUESTO PORTALE le richieste di accesso inerenti istanze relative a pratiche di EDILIZIA RESIDENZIALE.
Pubblicata
Con la presente guida si intendono fornire indicazioni operative per la corretta redazione di due documenti essenziali: la RELAZIONE TECNICA e la PLANIMETRIA
Pubblicata
Si rimanda al contenuto della presente news in merito al termine minimo per la presentazione di istanze per spettacoli pirotecnici, in relazione all'eventuale verifica preventiva dell'area di sparo.
Pubblicata
Dal 27 maggio 2019 è disponibile l'applicativo Civa per la gestione informatizzata di servizi di certificazione e verifica.
Pubblicata
Come noto, in conformità del Decreto legislativo 14 marzo 2011, art. 4, n. 23, è facoltà dei Comuni istituire, mediante delibera consiliare, l’imposta di soggiorno a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive del proprio territorio.